Neutro space top

Neutro space top

pdf-icon

Codice: 2WNE00

SISTEMA TINTOMETRICO. Convertitore neutro per smalto bicomponente Space Top, formulato appositamente per l’uso in combinazione con paste universali dedicate, consente di ottenere tutte le tinte desiderate per una finitura brillante di qualità mantenendo inalterate le caratteristiche di copertura e pennellabilità dello smalto Space Top prodotto direttamente.

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO E CICLO APPLICATIVO

Ferro. Applicare su ferro sabbiato al grado 2,5 una mano di  EPOFOND AM-9. Se non fosse possibile eseguire la sabbiatura è bene che la superficie sia pulita, asciutta, sgrassata e libera da ruggine o tracce di calamina. Eventuali pitture male ancorate devono essere asportate meccanicamente. Applicare 2 mani di EPOFOND AM/9 e stuccare se necessario con PLAMUR FINISHER MDF. Applicare una mano di POLIFOND e dopo 24 ore carteggiare. Sovraverniciare con 2 mani di SPACE TOP   rispettando i tempi di sovraverniciatura.

Vetroresina. La superficie deve essere sgrassata con detergente idoneo, risciacquata, carteggiata leggermente con carta abrasiva fine e spolverata. Se la superficie è leggermente sfarinante è opportuno applicare 1 mano di POLIFIBER PRIMER attendendo 18-24 ore tra le mani. Eventuali stuccature con PLAMUR FINISHER MDF. Sovraverniciare con 2 mani di SPACE TOP  

Legno nuovo. Il legno deve essere pulito asciutto e stagionato e trattato eventualmente con una mano impregnante di Vernice POLIGLASS diluita al 50% o più, con Diluente 203. Dopo 24 ore carteggiare ed applicare 2 mani di SPACE TOP   intervallate 24 ore l’una dall’altra.

Legno già verniciato.

- Eseguire un test di compatibilità verniciando una piccola parte del rivestimento preesistente; in presenza di rammollimento od opacizzazione è opportuno riportare il legno a nuovo rimuovendo completamente la vecchia vernice. Seguire le indicazioni per legno nuovo.

- Qualora la finitura precedente fosse poliuretanica bicomponente in buone condizioni di adesione, pulire, carteggiare ed applicare 1 mano di POLIFOND. Dopo 12-24 ore carteggiare e sovraverniciare con 2 mani di  SPACE TOP intervallate 18-24 ore l’una dall’altra.

Tipologia Bicomponente
Tipo di legante sol a Poliestere acrilico
Tipo di legante sol b Isocianato alifatico
Peso specifico kg/lt (±0,05) 1,040-1,400 (A) secondo il colore / 1,025 (B)
Residuo secco (peso) 60%
Residuo secco (volume ) 55%
Viscosità ford 28 sec. (Ø8 a 20°C)
Stoccaggio (+10-+30c) 12 mesi contenitori sigillati
Applicazione Pennello rullo
Miscela a+b in peso 100 partI di Sol.A (Neutro+Paste) con 40 di Sol.B
Pot life a+b (20c) Usare miscela entro 6-8 ore
Diluizione pennello-rullo 20-30% Diluente 201 a temp.superiori a 23°C o Dilatante 205 a temp.inferiori a 23°C
Diluizione spruzzo 20-35% Diluente 201 a temp. superiori a 23°C o Dilatante 205/203 a temp. inferiori a 23°C
Essicazione fuori polvere 3-4 ore ( 20c )
Tempo di sovraverniciatura 18-24 ore (20°c)
Spessore secco consigliato 40 microns per mano
Resa teorica m2/litro 13-14
Miscelazione con paste 70 parti di neutro con 30 di paste coloranti in peso

Colore: NEUTRO
Cod. colore: 2WNE00

PRECAUZIONI DI SICUREZZA

Prima di iniziare l’applicazione dei prodotti vernicianti si osservino attentamente le simbologie di rischio e le norme di sicurezza riportate sull’etichetta di ogni barattolo e sulla Scheda di Sicurezza di ogni prodotto disponibile su richiesta. Per ulteriori informazioni non esitate a contattare il nostro Ufficio Tecnico.

NOTE

Le informazioni qui riportate sono fornite al meglio della nostra attuale conoscenza, tuttavia poiché le condizioni di utilizzo dei nostri prodotti sono al di fuori del nostro controllo, tali informazioni non costituiscono alcun tipo di garanzia implicita; in tal senso la Società fornitrice declina sin da ora ogni responsabilità che può essere collegata ad un anomalo uso dei prodotti. L’ufficio Tecnico della propria sede è a disposizione per qualsiasi chiarimento connesso all’uso dei nostri prodotti. Le percentuali di diluizione ed i tempi di essiccazione sono da considerarsi solo indicativi, in relazione ad una temperatura di 20°C e sono pertanto soggetti a variazioni con il variare della temperatura, in presenza di particolari condizioni climatiche o di fattori applicativi determinanti al momento dell’applicazione.